Porta San Frediano aperta al pubblico

E’ una delle porte più trafficate di Firenze, da sempre attraversata per entrare in Borgo San Frediano  mai avevo pensato alla possibilità di visitarla.

In questo mese di ottobre, per tre sabati,  è eccezionalmente aperta al pubblico (io ci sono stato il primo sabato, lo scorso 12 ottobre).

DSC_0713.JPG

Debbo però comunicare, come riporta il sito di MUS.E, che le altre date sono già tutte esaurite.

Per il momento vedete il mio report fotografico e speriamo che nella prossima primavera venga riaperta alle visite.

Dal sito di MUS.E :

Apre straordinariamente al pubblico Porta San Frediano, la porta d’Oltrarno. Dal 1333 accesso di ponente della città, definita dalle cronache del tempo “molto magnifica”, la più grande e austera delle porte di Firenze ancora conserva l’imponente portone originale in legno di quercia con le sue pesanti serrature.

 

Anticamente “portale” dei traffici costieri con Pisa o Livorno, si pone all’inizio di Borgo San Frediano, cuore popolare del centro di Firenze, meravigliosamente descritto da Vasco Pratolini nei suoi romanzi e, in tempi più recenti, divenuto un punto di riferimento per il rinnovato fermento culturale, giovanile e artigianale, che l’ha portato ad essere definito il “quartiere più cool del mondo” da Lonely Planet. Il monumento è stato restituito alla cittadinanza dopo un accurato restauro, terminato nella primavera 2018, e che renderà possibile apprezzarne la struttura, visitarne gli interni e conoscerne la storia.

DSC_0724.JPG

L’accesso alla porta (un tempo consentito da un passatoio non più presente) sarà reso possibile mediante una scala temporanea, che permetterà ai visitatori di salire e visitare il monumento dal suo interno. Le visite saranno svolte dal personale MUS.E, grazie alla collaborazione con il Comune di Firenze, i Musei Civici Fiorentini, l’ufficio UNESCO Firenze e i Servizi Tecnici.

DSC_0732

L’apertura della Porta San Frediano fa parte della proposta del “Museo Diffuso”, il piano di valorizzazione delle torri, delle porte e del sistema difensivo cittadino: un’esperienza nata nel 2011 con l’apertura di Torre San Niccolò e cresciuta negli anni andando a includere un numero sempre maggiore di monumenti, così restituiti alla cittadinanza.

Per informazioni :


Tel. 055/2768224 – 055/2768558 Mail info@muse.comune.fi.it

Andrea Paoletti © 2019

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...