I GIARDINI DELLA BIZZARRIA

Sono iniziate lo scorso weekend  le  visite ed i  percorsi narrativi a questi splendidi  luoghi : Giardino della Villa medicea di Castello, Giardino della Villa medicea di Petraia, Giardino e Villa medicea di Cerreto Guidi. 

Ad ingresso gratuito e solo su prenotazione le visite e i percorsi narrativi “I giardini della bizzarria” sono realizzati con il sostegno di Unicoop Firenze e in collaborazione con Stazione Utopia.

Questa prima iniziativa anticipa la più ampia e regolare riapertura che sarà realizzata a partire dal mese di luglio.

villa CASTELLO-0579

I giardini medicei rappresentano un vero e proprio microcosmo attorno a cui ruotava la vita di corte. In questi luoghi i Medici prima, i Lorena e i Savoia poi si dedicarono alle proprie passioni: l’arte e il mecenatismo, la vita nella natura e la caccia,  la convivialità e le arti decorative, ma non solo. I giardini furono anche luoghi di sperimentazioni botaniche, alcune delle quali tuttora conservate nel Giardino della Villa di Castello, come la celebre bizzarria, una varietà di agrume che risale al XVII secolo, incrocio tra arancio amaro, limone e cedro.

Le prenotazioni sono attive con link eventbrite sul sito della Direzione regionale musei della Toscana http://www.polomusealetoscana.beniculturali.it e di Stazione Utopia www.stazioneutopia.com/giardinidellabizzarria

comunicato stampa delle due visite che già fatte:

Giardino della Villa medicea di Petraia

Via della Petraia 40, Firenze

P8590218

La visita si sviluppa esclusivamente all’interno del giardino rinascimentale della villa medicea di Petraia.

Andiamo alla scoperta dell’evoluzione storica del giardino, a partire dal progetto mediceo voluto da Ferdinando I de’ Medici fino alle trasformazioni sabaude. Ammiriamo insieme i giardini dei semplici, dove venivano coltivate le piante officinali, le coltivazioni di piante nane, gli agrumi e le infinite varietà naturali che offre il giardino.

Diventato re d’Italia, nel 1861, Vittorio Emanuele II acquisì Villa La Petraia, che modificò parzialmente trasformando una parte del giardino in una specie di spazio ornitologico abbellito da un delizioso Belvedere.

 

La visita fa conoscere, attraverso racconti, curiosità e testimonianze pittoriche, il giardino ottocentesco con la possibilità unica di accedere al Belvedere, di solito chiuso al pubblico. ​

Giardino della Villa medicea di Castello

Via di Castello 44, Località Castello, Firenze.

 La visita mette in risalto l’evoluzione storica del giardino mediceo, a partire dal progetto cinquecentesco del Tribolo fino alle trasformazioni lorenesi e sabaude. Ammiriamo le fontane e le statue rinascimentali per comprendere il complesso programma simbolico voluto da Cosimo I. Osserviamo da vicino l’ampia varietà di agrumi, piante rare e cipressi secolari ancora conservate integralmente. Infine entriamo nell’emblematica Grotta degli Animali, da poco aperta al pubblico dopo un accurato restauro.

DSC_0565

villa CASTELLO-0553

Sintesi perfetta di arte e tecnologia, tra i primi esempi storici di grotta artificiale, la“Grotta degli animali” o del Diluvio costituisce una delle testimonianze artistiche principali del Giardino della Villa di Castello.

Voluta da Cosimo I de’ Medici per il divertimento della corte, progettata dall’architetto e scultore Niccolò Pericoli detto il Tribolo, insieme ad altri artisti che vi hanno lavorato nel corso della prima e della seconda metà del Cinquecento, ha nel corso dei secoli alimentato l’immaginario di artisti, viaggiatori e  letterati a partire da Giorgio Vasari che ha preso parte alla sua realizzazione.

La visita guidata intende ripercorrere la storia di questo teatro delle acque per rivelarne i suoi segreti e raccontare il suo ruolo all’interno del Giardino della Villa di Castello.​

 Le visite a I giardini della bizzarria sono dal 12 Giugno al  5 luglio 2020

Tutte le informazioni e prenotazioni sono attive con link eventbrite sul sito della Direzione regionale musei della Toscana http://www.polomusealetoscana.beniculturali.it e di Stazione Utopia www.stazioneutopia.com/giardinidellabizzarria

Andrea Paoletti © 2020

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...