El “VIAJE” di Osvaldo Gonzales da Cuba alla Galleria Continua di San Gimignano

Fino al 31 agosto si potranno visitare le quattro mostre che hanno inaugurato la stagione estiva della Galleria Continua di San Gimignano.

Alla sua prima mostra in Italia, il cubano Osvaldo Gonzalez (Camagüey 1982) in mostra all’Arco dei Becci, ha coinvolto il pubblico con la sua spettacolare installazione.

Comunicato stampa :

Osvaldo Gonzalez, laureato all’Istituto Superiore dell’Arte all’Avana nel 2006, arriva direttamente da Cuba e porta in scena un viaggio, non solo fisico ma anche personale. Un Viaje, così si chiama la sua mostra, attraverso le sue passioni e le sue principali ricerche: l’interesse per la rappresentazione di spazi interni vincolati alle sue vicende personali e il desiderio di costruire nuove situazioni ed esperienze partendo dall’intervento su spazi fisici.

Viaje è un’istallazione realizzata con scotch, e da una serie di installazioni tratte dalla
sua serie più recente Archivo personal, realizzate con scotch e resina su plexiglas. In tutte queste opere l’effetto traslucido del materiale è accentuato dalla presenza della luce.

Il viaggio, tema caro all’artista, è quello personale, intimo, meticoloso, ma non individuale. La profondità delle immagini spinge, infatti, lo spettatore ad entrare in contatto con l’artista, a varcare la soglia delle sue opere e a far parte del suo viaggio.

Con  “Viaje”, trasformando l’Arco dei Becci e generando un’esperienza sensoriale su scala architettonica, Gonzalez corona una delle sue ossessioni: veicolare sensazioni a partire dalla materia. Entrando nello spazio pare che la resina di un materiale ambrato, diventata liquida, si sia rovesciata, espansa, congelata e sia infine salita verso l’alto. Partendo dall’unione di vari punti dello spazio, il percorso espositivo, dall’idea di essere “dentro” o “fuori” dall’installazione, conduce alla possibilità di esservi eternamente intrappolati come una zanzara nell’ambra. Grazie alla adozione di questa nuova logica interna dello spazio la mostra invita a percorrerlo in un modo alternativo. Le immagini alla base delle installazioni provengono dall’archivio personale dell’artista. Ci rivelano alcuni dettagli del suo ambiente domestico, familiare, lavorativo e in generale affettivo. Sebbene generalmente ritraggano spazi interiori, hanno sempre una connessione con il paesaggio esterno attraverso, per esempio, la luce che entra da una porta, una finestra o una scala. Il viaggio a cui fa riferimento González è un viaggio intimo, meticoloso, di riaffermazione delle sue ricerche e scoperta di se stesso e della sua maturità. Tuttavia non si tratta di un percorso individuale. La profondità delle immagini, il loro potenziale narrativo e i punti di fuga ci spingono insieme all’artista “a varcare la soglia” delle sue opere.

Forse il fascino maggiore emana da “Templo”, il polittico di grande formato che ci pone davanti a noi un angolo “accogliente” della casa di González, dove le piante sono le protagoniste, che ci invita a immaginare diverse storie; questo spazio abitato, sebbene privo della figura umana, ci rende partecipi dell’intimità dell’artista.

Osvaldo González, nel 2018 ha ricevuto da Rockefeller Brothers Fund una borsa di studio per la residenza “Residency Unlimited” a New York e ha vinto il Premio de Adquisición al Mejor Artista Emergente della fiera Zona Maco, Città del Messico.

Fino al 31 agosto 2021

Galleria Continua – San Gimignano

testo : comunicato stampa Galleria Continua

immagini : Andrea Paoletti © 2021              All images used on this website are copyrighted

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...